Premio Letterario Nazionale
"Francesco Petrarca"
- Città di Arezzo -

VI Edizione 2022

Categoria Adulti

Secondo Premio ex aequo

 

Per un Amico
(a Willy Monteiro Duarte)

Con un amico presto devo uscire

non vedo l’ora, già vado a vestirmi

senza pensare troppo all’avvenire

ho ventun anni, voglio divertirmi

 

la Luna già nel cielo, è l’imbrunire

lui mi sorride e sembra voglia dirmi:

fratello mio, c’è chi mi vuol ferire

aiutami, ti prego, non tradirmi!

 

Ed io lascio da parte la paura

non scappo via, non sono indifferente

avanzo e lo difendo a viso aperto

 

ma la violenza tutto quanto oscura

rimango a terra, sono ormai morente

l’anima vola, soltanto questo avverto

 

la vita mia ho offerto

amico mio, lo so quanto ti manco

ma anche da qui, io sarò al tuo fianco!

.

Maurizio Bacconi (Roma)

visualizza il video

Premio Letterario Nazionale
"Francesco Petrarca"
- Città di Arezzo -

VI Edizione 2022

Categoria Adulti

Primo Premio

 

NON NASCONDERO' LE MIE FERITE

Non nasconderò le mie ferite

come fai tu coi tuoi silenzi.

Le terrò bene in vista.

Le indosserò

come il più elegante degli abiti da sera,

coi suoi bottoni dorati a illuminarmi

il viso,

i suoi nastrini di raso a stringere i miei fianchi,

le sue cuciture a tenermi insieme i pensieri,

coi suoi ricami a impreziosirmi l'anima e

la sua scollatura a incastonarmi

il cuore.

Non nasconderò le mie cicatrici.

Le indosserò

come l'abito più straordinario,

sensuale come il velluto

a sfiorarmi la pelle increspata dai brividi,

leggiadro come l'organza

a velare i miei occhi bagnati di pianto,

soffice come seta a lambire le mie labbra,

morbido come cashmere

in un caldo avvolgente abbraccio.

Sarà prezioso

come ogni piega di attimo vissuto

e raro

come ogni lembo di emozione

che tu

mi hai cucito addosso.

Maria Anna Martino (Bagnolo Cremasco - CR)

Visualizza il video

Premio Letterario Nazionale
"Francesco Petrarca"
- Città di Arezzo -

VI Edizione 2022

Categoria Adulti

Terzo Premio ex aequo

 

UMBERTO SABA E LE FANCIULLE

un sorriso che taccio/ accennavi, beato
(
Preludio e canzonette)

e l’aerea una moglie/ sarà
(Fanciulle 4)

Svelano i sorrisi delle fanciulle

profondità dell’anima e l’incanto,

le cristalline acque degli atolli

rivelano bellezze di fondali.

Più inteneriti ed intimi i fugaci

sorrisi affioranti negli specchi

allorché esse vagheggiano il futuro

nella luce vibrante del mattino,

lampi di gioia per sempre dispersi,

trepidi uccelli s’alzano nel volo

si perdono nell’azzurro dello spazio.

Diverranno materni quei sorrisi,

ineffabili, di esse còlte in fiore,

dei loro bimbi al primo vago albore.

Luigi Paglia (Foggia)

Visualizza il video

Premio Letterario Nazionale
"Francesco Petrarca"
- Città di Arezzo -

VI Edizione 2022

Categoria Adulti

Terzo Premio ex aequo

 

AVANZA IL TEMPO

 

Avanza il tempo ad ammantare il cuore

col suo passo pesante e cadenzato,

lasciando indietro e anni e mesi e ore

come secche le foglie sul selciato.

 

Torna alla mente come l’hai sprecato

dietro quel sogno che non era amore

o in un progetto quasi realizzato

del quale non sentisti mai il sapore.

 

Gridano al sole nel giardino i fiori

e le galline in festa con il gallo

e spande attorno il rosmarino odori

mentre la noce sta indurendo il mallo.

La compagna del merlo sta già fuori;

lui l’accarezza col suo becco giallo.

Massimo Zona (Calvi Risorta - CE)

Visualizza il video

© 2016 I premi di Etruria Faber Music. All Rights Reserved. www.etruriafabermusic.com

Please publish modules in offcanvas position.

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
FM Alert Cookies
FM Alert Cookies
Accept
Decline