Matteo Mazzone

Matteo Mazzone - Dottorando in linguistica italiana

Nasce a Firenze il 5 maggio 1994. Dottorando di ricerca in linguistica italiana con una borsa sul lessico dell'architettura italiano tra 1400 e 1700, ha conseguito la laurea magistrale in Linguistica italiana, con votazione di 110 su 110 e Lode. Come poeta ha pubblicato, come poeta, Acre Tirso (2012, Pistoia, Tipografia Bianchi), Dialogi (2014, Pistoia, Tipografia Breschi) e Campi di asfodeli (2016, Pistoia, Tipografia Breschi). 

Ha curato l’edizione postuma con note linguistiche dello scultore e poeta pistoiese Marco Gargini, ora nel volume Le mie inutili poesie. Dispacci poetici nell'universo garginiano (2016, Pistoia, Tipografia Le Fotocopie).

È vincitore del primo premio su scala nazionale - settore inediti - del Premio Letterario Castelfiorentino (2016) – sul sito del premio è possibile scaricare i testi vincitori -  e del Premio Habere Artem XVII Edizione (2014, poi inserito nell'omonima antologia nel 2015). Nel gennaio 2017 è nominato presidente del Premio Letterario Maria Maddalena Morelli, concorso di poesia su scala nazionale, nell’anno di Pistoia Capitale italiana della Cultura. Collabora con la redazione linguistica dell’Accademia della Crusca, che tutt’ora frequenta per i suoi studi linguistici. Nel giugno 2018 è nominato membro della giuria del Premio Firenze per le Culture di Pace, dedicato al Dalai Lama. È il membro più giovane e socio dell’Associazione culturale ‘9Cento di Pistoia ed ha collaborato col Circolo Letterario Giacomo Leopardi di Pistoia, con contributi come Gozzano ed il dannunzianesimo e Leopardi politico: storia di un’anima patriottica.

© 2016 I premi di Etruria Faber Music. All Rights Reserved. www.etruriafabermusic.com

Please publish modules in offcanvas position.