Premio Letterario 

Maria Maddalena Morelli

"Corilla Olimpica"

- Città di Pistoia -

I Edizione 2017

 

CATEGORIA D

SEGNALAZIONI DI MERITO

Segnalazione per Angela Patrono

Fragilità e sostegno, liberazione e incatenamento sono le coppie antinomiche che percorrono le liriche di Angela Patrono; sempre centrale e potente risulta essere il fulcro tematico amoroso, laddove questo si palesa come platonica idea incarnata da un destinatario anonimo, un tu, che ha funzione di ponte e di traiettoria tra il passato e il presente. Come si rigenera la mitica fenice, allo stesso modo il sentimento tra i due amanti è in continua rinascita, a sottolineare come e quanto prolifico sia il suo germoglio. È l’abbraccio dolce e rivitalizzante a esprimere la potenza dell’amore, il quale sprigiona la sua forza attrattiva in aeternum: non c’è spazio per il dolore e per la sofferenza, per il rimpianto e per il rammarico, ma solo un continuo, esaustivo ed espansivo legame («Basta il nostro amore/ a riempire il mondo/ in un’espansione senza limiti»). È il trionfo della passione, che trasuda in ogni parola e in ogni ritmica pausa del testo: il bisogno impellente di raccontare, la «pennellat[a] d’urgenza» da dare che solo la poesia, strumento al tempo stesso catartico e spiegativo, riesce a materializzare sulla pagina bianca.      

     

Segnalazione per Flavio Provini

Ricca di spunti riflessivi sociali e autobiografici, la poesia di Flavio Provini accosta il suo lettore da    un lato al demi-monde della prostituzione, denunciando quell’amore che, svuotatosi di ogni purità sentimentale e di ogni piacere sensuale, tende a oggettivarsi in un consumo, previo pagamento: così la prostituta, seppur in lei rimangano tracce di un pudore catartico vinto, però, dalla forza dell’abitudine per «l’antico vezzo», identifica la donna-oggetto pronta per essere esposta «all’utenza» come carne fresca «a buon mercato». Dall’altro lato, c’è spazio per l’interiorità del poeta e per la ricostruzione della propria vita come una moviola di immagini, selezionate in quanto principalmente rappresentative della sua esistenza, ma che definiscono pure il contorno dentro il quale costruire una linea poetica tutta personale. Allo stesso modo, per Provini il dettato poetico si fa medium per parole non dette, per il suono della voce che non ha più possibilità di essere espresso, perché fuggito il preciso attimo sensato alla loro pronunzia. A conferma di come la poesia rimanga uno tra gli strumenti necessari per confessarsi e confessare, per ricordarsi e ricordare.

 

 

Segnalazione per Simona Murano

Tutta tesa all’analisi interiore è la poesia di Simona Murano: il suo non è un autobiografismo fine a sé stesso, ma tende a essere pronta risposta al «baccano» sentimentale della sua vita; lei, dama «ferita» e «abusata» da un amore lacerante e profondamente doloroso, i cui contorni mortiferi e pestilenziali non lasciano spiraglio per una successiva rigenerazione dell’anima, possibile sede di nuovi e potenziali sentimenti amorosi. È il trionfo dell’anti-amore: così, con doppia parodia rispetto alla poesia provenzale dei primi trovatori, l’elogio al più sublime e puro dei sentimenti si trasforma in lenta e reiterata marcia funebre, e l’amore non corrisposto dalla figura maschile irrazionalmente salva quello che sarebbe potuto diventare uno «strazio» di vita. Predominanti, insomma, il tema della separazione e della perdita - così cari agli ermetici fiorentini – a cui si aggiunge con ultimo tocco di nota dolens quello della disperazione: sì, perché non c’è dolore più grande del ricordo e della sua memoria, ora foschia per sempre opaca e confusa.   

Matteo Mazzone

© 2017 Associazione Etruria Faber Music. All Rights Reserved.
Associazione "Etruria Faber Music" - Sede legale: via G. Verga n. 13 - 52100 Arezzo Cod. Fisc. 920 802 005 19 - P. IVA 021 904 105 10

Il presente sito fa uso di soli cookie tecnici e non di profilazione; può consentire altresì l'invio di cookie di terze parti per i quali si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in qualsiasi modo, acconsenti all'uso di tutti i cookie.