Claudio Santori

Claudio Santori - Pubblicista, storico, Dirigente Scolastico a riposo

Protagonista da oltre un trentennio della vita culturale aretina, Claudio Santori è stato fra i fondatori della «Società Storica Aretina» nonché rifondatore e primo presidente della «Società Filarmonica Guido Monaco».
È Segretario della Classe di Lettere dell’«Accademia Petrarca» e socio fondatore dell’«Università dell’ Età Libera» nel cui ambito dirige il percorso a carattere estetico. Nel 1984 è stato fondatore del «Liceo Musicale» di Arezzo dove ha tenuto fino al 1991 il coordinamento e la cattedra di Storia ed Estetica della Musica. Dal 1974 è critico musicale de La Nazione di Arezzo. È Presidente della Brigata Aretina degli Amici dei Monumenti. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni scientifiche e numerose composizioni musicali per vari organici, tutte eseguite pubblicamente.

Per il teatro ha pubblicato due atti unici (La Congiura di Catilina e La scelta di Unamuno) e fatto rappresentare una sua traduzione delle Trachinie di Sofocle (Arezzo, Teatro Petrarca; regia di A. Bandecchi). Un suo carme in esametri è stato premiato con il Catullus Argentatus al Concorso di Poesia Latina dell’«Accademia Catulliana» di Verona. Per l’opera in vernacolo Eptamerone chianaiolo (Calosci, 2002) ha ricevuto nel 2004 il «Premio Tagete».

Già docente di lettere latine e greche, ha collaborato con la cattedra di Storia della Musica dell’Università di Siena, dietro invito di Fiamma Nicolodi.

Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana, nel 2008 è stato creato da N. Sarkozy Chévalier dans l’ordre des Palmes Académiques. Attualmente a riposo, è stato fino al 31 agosto 2010 Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico «F. Redi» di Arezzo.

 

© 2016 I premi di Etruria Faber Music. All Rights Reserved. www.etruriafabermusic.com

Please publish modules in offcanvas position.